sabato 18 gennaio 2014

A volte ritornano....





Sì sono mesi che non pubblico qualcosa su questo piccolo blogghino, complice un problema di salute importante, ma risolvibile. Adesso sto abbastanza bene e quindi è il momento di riprendere, però con taaaaanta calma.
E ripartiamo con lo spezzatino: confesso che non amo tanto la carne e tra tutte lo spezzatino è quello che amo di meno, quindi approcciarmi a questa sfida è stato particolarmente difficile! Però devo dirlo: mi son divertita un sacco a cucinare, molto, ma molto meno a far le foto, ma questa è storia antica. Volevo uno spezzatino dal sapore particolare e delicato e un pane un po' rustico per accompagnarlo. Il pane lo volevo più rustico, però è venuto buono lo stesso!
Del resto, se avessi saltato anche questa volta, mi avrebbero sbattuto fuori ehm no, forse mi avrebbero concesso un'altra proroga.... Scherzo! Di che cosa sto parlando? Ma dell'MTChallenge naturalmente, vinto questa volta dalle bravissime Chiara e Marta che hanno proposto appunto lo spezzatino. Quindi eccomi qui con il mio:

Spezzatino di maiale con arancia, sedano e patate accompagnato da pane rustico con farina di mais


per due persone:
400 g. spezzatino di maiale
400 g. sedano
1 porro
450 g. patate
olio evo
1 bicchierino di brandy
la scorza grattuggiata di due arance bio
sale

per il pane:
275 g. farina manitoba
175 g. farina di mais fioretto
20 g. lievito madre secco
4 cucchiai di olio evo
225 g. di acqua
un cucchiaino di sale


Per lo spezzatino:

pulire e tagliare a rondelle un piccolo porro e farlo stufare in 3/4 cucchiai di olio evo. Grattuggiate non troppo finemente la scorza di due arance bio. Quando il porro si è ammorbidito, aggiungere la carne, salarla, e farla rosolare a fuoco alto. Quando sarà ben rosolata, bagnarla con il brandy e farlo sfumare. Mondare e lavare il sedano,(io ho usato solo la parte centrale, più morbida). Tagliarlo a piccoli pezzi e unirlo alla carne. Unire anche la scorza delle arance, abbassare il fuoco al minimo coprire e lasciare cuocere per un'oretta coperto, girandolo ogni tanto. A questo punto, togliere la carne, che era a mezza cottura, e ho frullare il sedano con il minipiner. Pelare e lavare le patate, tagliarle a tocchetti e mettere nella pentola insieme alla carne e al frullato ottenuto dal fondo di cottura e dal sedano. Fare cuocere un'altra mezz'ora. Io l'ho fatto cuocere un pochino di più circa 1h e 45. Non vi dico il profumo che si sparso per la casa! Lo spezzatino è risultato profumatissimo e particolare; perfino l'"intenditore" di casa, che non è la gatta, ha trovato ben poco da criticare, se non che il colore non è veramente un granchè (vero!).



Per il pane:

Mi pare doverosa una premessa: ho usato una manitoba forse un po' speciale che promette di esserlo al 100%. In ogni caso lievita tantissimo e in frettissima, l'avevo già notato con il pandoro. I tempi di lievitazione quindi sono quelli che sperimentato io e potrebbero non essere correttissimi. Anche sul lievito vale la pena di una nota - io ne uso sempre meno - preferisco le lievitazioni lunghe al rischio della punta di acidità.

Mettere tutti gli ingredienti nell'impastatrice con la foglia. aggiungere l'acqua a poco a poco, tenendo conto che l'assorbimento delle farine può essere diverso. Quando sono ben amalgamati, montare il gancio e incordare. Ci son voluti circa 15 minuti. Finire l'impasto a mano, impastando con forza, anche sbattendolo sulla spianatoia (scarica i nervi...). Mettere a lievitare un'ora e mezza nel forno spento con solo la lucina accesa. Al raddoppio, circa dopo un'ora e mezza, sgonfiare l'impasto, arrotolarlo strtto e dare la forma desiderata. Rimettere a lievitare in forno, sempre con la sola lucina accesa fino al raddoppio. Cuocere a 200° per mezz'ora. Il pane è molto profumato, rustico, ma con la crosta sottile. Ottimo comunque!



Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge del mese di gennaio.



23 commenti:

  1. Ma ben tornata!! E meno male che non ami lo spezzatino! E che avevi dubbi circa gli abbinamenti...Direi che sia venuto benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà volevo metterci anche un'altra cosa... Grazie!

      Elimina
  2. Siamo contente che tu abbia potuto partecipare soprattutto perchè significa che i tuoi problemi si stanno risolvendo. Non sarai un'amante dello spezzatino, ma te la sei cavata alla grande. L'abbinamento maiale ed arancia a casa nostra è un must, quindi lo approviamo a pieni voti. Molto interessante anche il pane, che anche se non è riuscito come volevi mi sembra molto invitante. Brava!

    RispondiElimina
  3. cara giulia, bentornata!!! e con una ricetta magnifica poi!
    ti auguro di risolvere definitivamente i tuoi problemi di salute e... di vincere l'MTC ;))))

    RispondiElimina
  4. ahhhh!!! Elvira è contenta! Greta è tornata!!! ... e pure la lavatrice!
    Mi mancavate, GIURO! Tutte le volte che carico la mia lavatrice... vi penso!
    Il tuo spezzatino è particolarissimo e mi attira molto. Amo il sedano e le arance questa stagione sono perfette.
    Il pane ha tutta la buona faccia di un pane da puccino...
    Poi, avendo avuto l'onore dell'assaggio di un tuo pandoro.... VOGLIO IL NOME DELLA FARINAAAAAAA.
    Ecco, adesso ti saluto....Bentornata Louise/Greta/casalingadipavia....
    Bentornata amica mia.
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne porterò un pacco... In effetti e' molto buona.... Costa un patrimonio, ma il pandoro era buono!!! Grazie thelma/casalinga di Voghera

      Elimina
  5. Risposte
    1. Ecco....mi stavo già inalberando.....
      Elvira

      Elimina
  6. Ma ben tornataaaaaaaaaaaa!!! Bellissima ricetta, sai che con l'agrodolce mi conquisti facile. Il pane io lo preferisco con la crosta sottile e se spifferi il nome della farina alla Nora, lo voglio anch'io!! Ti abbraccio forte G.....reta!! E ancora bentornata carissima!!

    RispondiElimina
  7. Te ne manderò un pacco Roberta!! Grazie! Anche degli alettoni!

    RispondiElimina
  8. Bentornata- e no, nessuno ti avrebbe mai fatto fuori: è una regola che vale per tutti, quella di sospendere in caso di impedimenti esterni alla gara, a maggior ragione valeva per te, che hai sempre partecipato con entusiasmo, serietà e impegno a questo gioco, regalandoci ogni volta delle ottime ricette: e anche se lo spezzatino non è proprio in cima alle tue preferenze, questa versione è assolutamente convincente: sarà che adoro la scorza d'arancia, di cui faccio un uso smodato, ancor più che di quella di limone, ma non fatico ad immaginarmi il profumo che si è sparso per casa e la soddisfazione tua e di tuo figlio. La lievitazione lunga e la manitoba potente si vedono dall'alveolatura della mollica, che è roba che dice mangiami, a dispetto della colazione appena fatta... E ora, vedi di stare bene, perchè di ricette così ne vogliamo vedere ancora tante! e grazie infinite!

    RispondiElimina
  9. Grazie 1000 ale... Era davvero buonissimo, anche il pane.

    RispondiElimina
  10. Mi piace questo spezzatino profumato dell'arancia grattugiata e anche quel pane che lo completa degnamente.
    È sempre un piacere trovare piatti così equilibrati che invogliano all'assaggio!
    Bentornata anche da parte mia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000! Scusa se lo pubblico solo Ora, ma Ho avuto problemi con le mail!!

      Elimina
  11. Vabbè vorrà dire che dovrai replicarlo in altre stagioni.... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda piu' Che volentieri ... L'ultima Volta qualcuno se l'e' mangiato Dalla pentola... Dicendo Che Comunque non era un granche'.... Baci

      Elimina
  12. Bentornata! e che bel rientro. Mi piace l'idea dell'arancia in abbinamento al maiale.
    Un abbraccio e sono felice che tu stia meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mille Valeria ! Speriamo Di resistere!!!

      Elimina
  13. Un piatto ricchissimo di profumi...e di sfumature.
    Maiale, arancia e porri non a caso sono una "happy family" in molte parti del mondo, tu ci aggiungi anche la profondità del sedano e la specialissima nota del brandy........conquista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai Quanto il Tuo ... Sono ancora con la bocca aperta dallo stupore

      Elimina

lasciate un segno del vostro passaggio... se volete! :)