martedì 20 novembre 2012

Arancine "Unificate"





Giulia (“mamma” di Sghimbesci e Spatasciati) e Francy (“mamma” di Scorribande in cucina") non si conoscevano fino a pochi mesi fa,e, forse, non si sarebbero conosciute mai se non fosse per una passione che hanno in comune: cucinare, con l’aggiunta di un po’ di “follia”. 
Sì, perché partecipare all’MTC ogni mese e non con una ricetta, ma con due o tre, è un po’ folle così come è folle il gruppo dell’MTC su Feisbuc, folle e divertente!





Non divagando, queste due mamme di blogger, e ce ne sarebbero state molte altre se la vita di tutti i giorni, la famiglia e il lavoro non si fossero messi di mezzo, han deciso che fare “le arancine” (e non chiamateli arancini!!!) era una cosa da condividere. E chissene se c’è un contest di mezzo! Perché a nessuno, in questo folle gruppo, interessa vincere, ma interessa cucinare, mettersi alla prova, imparare, sfidare sé stessi e condividere, darsi consigli, essere amici, di “penna”, e se si riesce “de visu”, che è sinceramente meglio!


E quindi in un sabato pomeriggio piovoso di novembre la cucina di Scorribande è diventata una fucina di attività dove si è impastato, insegnato e imparato, assaggiato, chiacchierato, riso, e vi assicuro che riso ce n’era ovunque, raccontato, ascoltato, e di tanto in tanto coccolato due splendidi bambini, che non ne volevano sapere di giocare tranquilli quando di là ci si divertiva tanto! Sì, ci siamo veramente divertite e le ore son volate! Lo rifaremo senz’altro, allargando il giro almeno alle altre mamme di blogger milanesi… non oso immaginare il casino, però che divertimento!





Tornando a noi abbiamo cominciato da zero, cioè rifacendo pari pari la ricetta di Roberta, perché Giulia non li aveva mai neanche assaggiati e Francesca non li faceva da tanto tempo, e quindi siam partite da zero. Poi, ognuno, avendo visto e amalgamato gli ingredienti vari, e controllato la “resa”, ha personalizzato come riteneva più adatto, ma questo ve lo raccontiamo un’altra volta....
A reti unificate, vi lasciamo con la tradizione, quella che ci ha fatto immaginare grandi cucine assolate, con nonne e mamme, forti di vita vissuta, che trasformavano semplici e poveri ingredienti con lentezza e meticolosità, per arrivare ad un “unicum” che solo la cucina siciliana sa dare, fatta di riti, tradizione e sapore…






con questa ricetta Giulia e Francesca partecipano all'MTChallenge di Novembre



20 commenti:

  1. La condivisione non è il fine ultimo di ogni piatto che prepariamo? Bello questo post, ed ovviamente cosa ne è uscito fuori ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, ma a volte sono chiusa nella mia cucina e, visto che quello che cucino non piace mai, mi perdo il gusto della condivisione! Grazie Stefania ci siamo divertite molto!

      Elimina
  2. Giulia è stato fantastico! Sono stati gli arancini più buoni della storia! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero Franci! assolutamente da ripetere! <3

      Elimina
  3. Accidenti all'Inghilterra... potevo essere lì a divertirmi invece di prendere freddo ed umido nel Somerset.
    Bella bellissima occasione per divertirsi con le amiche. Vi voglio benee vi invidio un po'.
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. va là che ti sei divertita anche in Inghilterra! Ma non ti devi preoccupare, la prossima volta non ci sarà inghilterra, Martirio, figlio e catechismo che tenga!

      Elimina
  4. sono d'accordo con te la cucina siciliana ti avvolge di sapori odori tradizioni e amori come poche regioni del sud sanno fare.... belle e buone soprattutto perche' sono le "originali" ...complimenti veronica

    RispondiElimina
  5. Già detto alla Franci: bella esperienza che da così buoni frutti va ripetuta :-)))! Baci grandi anche al mio protetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente Dani...no il protetto non te lo bacio, ecco!

      Elimina
  6. Ma è diventata una moda??? Ma insomma!!! Io sono invidiosa :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moda non so, ma di sicuro è tanto tanto divertente!

      Elimina
  7. Ma che bello Giulia! Immagino che vi siete divertite molto, e poi tu che non ne avevi mai assaggiata una in vita tua hai avuto una compagna di merende eccezionale, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì Silvia è stato davvero un bel pomeriggio e che merenda!

      Elimina
  8. Ripeto quello che ho scritto dalla Franci.. Che fameeeeeeeeeee!!
    Proprio belli e che divertimento deve essere stato...
    Insomma l'MTC è fantastico sotto tutti i punti di vista.

    Baci
    A presto
    Eli

    RispondiElimina
  9. Cucino sempre da sola, ma quelle volte che ho potuto condividere, sia insegnando che dandoci dentro per la preparazione di un convivio con i fiocchi, sono state i momenti più belli che io ricordi. Ed il cibo è sempre più buono, perché dalle mani passa il divertimento, l'allegria e l'amicizia. Tutti ingredienti che insaporiscono un piatto a millanta!
    Bravissime tutte e due. Un gran bacione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty io i corsi di cucina li frequento come allieva...ma condividere è davvero un'altra cosa!
      Grazie Un abbraccio

      Elimina
  10. ...e allora, visto che avete arancinato in compagnia, anche il mio commento sarà a blog unificati!
    davvero bella la vostra idea di cucinare insieme le arancine della tradizione. la vostra allegria, le incursioni dei bambini, quasi il rumore di piatti e tegami mi ha davvero riportato a galla il profumo di ricordi lontani.
    e l'arancine vi vinniru favolose!

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina
  11. Bella bella bella questa sfida in coppie

    RispondiElimina

lasciate un segno del vostro passaggio... se volete! :)